Fabrizio Chierichetti Pabryoda

Fabrizio Chierichetti Pabryoda

Chi sono

Mi chiamo Fabrizio Chierichetti e Pabryoda è il mio nome d’arte.

Sono nato a Busto Arsizio il 23 Febbraio 1971. Sono un artista, dipingo, scolpisco e mi diverto a strimpellare la chitarra.

Molte volte mi chiedono cosa vuol dire Pabryoda, è il mio nick name che ho composto e scelto quando ho creato la mia prima email nel 2000.
Sono un fan di Star Wars, e il mio nome d’arte è composto da Pabry, un soprannome con cui i miei amici filippini mi chiamavano quando lavoravo da McDonalds, e Yoda grande Maestro Jedi di Star Wars, ecco spiegato Pabryoda.

Quando frequentavo l’Istituto Professionale S. Caterina da Siena a Milano, iniziavano a vedersi graffiti dappertutto, la musica Rap si diffondeva e in classe con l’amico Gigo ci divertivamo a disegnare su carta graffiti con i nostri nomi o altro, così decisi di adottare Yoda come nome d’arte e l’ho usato per firmare i miei disegni e quadri, fino a poco tempo fa, quando ho deciso che era giunto il momento di adottare definitivamente Pabryoda.

Studi e professione

Prima di finire la terza media, mia madre mi fece la classica domanda:

“Che liceo o scuola professionale vuoi fare dopo le medie?”

Quella domanda mi fece venire in mente subito un episodio di un’anno prima.

Ai tempi vivevo a Legnano, i miei erano separati, e io e mia sorella Silvia un pomeriggio finimmo a casa di una ragazza che faceva il liceo e che quel giorno poteva curarci.

Avevamo giocato e fatto i compiti, ma lei stava ancora facendo i suoi e io rimasi affascinato da quello che faceva, stava mescolando in un barattolo di vetro una tempera di colore azzurro, la miscelava e cercava la giusta viscosità aggiungendo l’acqua.

Per me fu una folgorazione, una scuola che ti faceva disegnare. Così alla domanda di mia madre risposi:

“Voglio fare il liceo Artistico!”

Il mio entusiasmo morì in quel momento con la replica di mia madre, in sintesi disse qualcosa del genere:

“Fabrizio, a te piace disegnare e sei bravo ma non ti piace studiare, il liceo Artistico dura 5 anni e alla fine dovresti andare all’università o all’accademia di Brera e studiare altri 5 anni per avere una possibilità di lavoro. È meglio se vai a fare una scuola professionale, Grafica Pubblicitaria va bene, puoi fermarti a 3 anni e prendere la qualifica oppure fare 5 anni e arrivare alla maturità, in entrambe i casi esci con un pezzo di carta che ti permette di andare a trovare un lavoro”.

Ecco come sono diventato Grafico Pubblicitario.

Caos & Law

Artista Graphic Designer

Artista, pittore, scultore, la sua esperienza di lavoro nel settore della grafica e comunicazione inizia nel
1992.

Le skills in campo artistico gli hanno permesso di lavorare in diversi settori ad alto livello creativo,
maturando esperienza nel montaggio video, nell’animazione e nei webGames, collaborando per nomi
importanti come EBAY ITALIA, SORGENIA, LIERAC, MILUPA, CHICCO ARTSANA, FERRERO.

Ha acquisito esperienza di Team Leader e Project Manager in gruppi di lavoro e reparti grafici in veste di Art
Director. Dal 2000 lavora nel web, dal 2010 utilizza WordPress per lo sviluppo dei siti.

Dal 2008 ha intrapreso un percorso formativo che lo ha portato a leggere libri e frequentare corsi con
T.Harv Eker, Kiyosaki. Partito con il corso di Bardolla sulla creazione di un Business, argomenti come
gestione patrimoniale e creazione di aziende gli hanno aperto un panorama sempre più vasto al quale si è
appassionato e tale passione gli ha dato il continuo stimolo di studiare per la sua crescita personale
argomenti come marketing, team building, leadership, brand identity, public speacking etc…

Hoana

Hoana

Hoana significa famiglia (Lilo & Stitch 2002)

Questa è la mia famiglia. L’ho trovata per conto mio. È piccola e disastrata ma bella. Si, davvero bella. (Stitch)

Che altro aggiungere?

Penso sia una piccola verità che riguarda tutti, è così semplice e profonda. La perfezione è come un miraggio che ti viene mostrato dalla società per farti sentire piccolo e impotente, per controllarti, la perfezione sta nell’imperfezione.

Musica e Kristallwald

La musica è quell’arte che mi accompagna da sempre, sia nei momenti belli della vita, che in quelli brutti. Soprattutto nei momenti brutti mi ha sostenuto, dandomi la forza di andare oltre.

Per questo motivo negli anni, non è rimasta solo una passione come ascoltatore o fruitore di concerti, ma si è concretizzata nel fare parti di un paio di gruppi, e suonando uno strumento.

Negli anni ’90 ho iniziato la prima esperienza con una band messa in piedi in quattro e quattro otto tra amici, era un progetto metal demenziale i Forzad’Inerkia c’è ancora qualche traccia su State Grezzi Record :), nonostante le nostre carenza tecniche come musicisti abbiamo avuto l’onore di suonare in pubblico in diverse occasioni.

Nel  2001 ho avuto la fortuna di entrare a fare parte di una band fantastica, ci chiamiamo Kristallwald e potremmo vederci live.

Pin It on Pinterest

Share This